Un gelato dal gusto amaro

Una compagnia slava produttrice di gelati con sede a 1100 km da Mosca ha delle strane tecniche di marketing. Poco fa ha rilasciato un nuovo cono chiamato “Poor Jew” ovvero “Povero ebreo” al gusto di cioccolato e prugne, gli effetti degli ingredienti possono essere interpretati come descrizione degli ebrei secondo i proprietari dell’azienda, sulla confezione spicca la bandiera israeliana.

Gli esponenti della comunità ebrea hanno chiesto immediatamente la rimozione del prodotto dal mercato.

Secondo voi è stata una scelta di marketing efficace? Di sicuro hanno fatto parlare di sé, ma non positivamente, tranne dai Naziskin. Una foto su Instagram con questo cono vi porterebbe un sacco di visite e interazioni sul vostro profilo!